Calendario
martedì 31 marzo 2009 ore 21:00

Concerto Sinfonico - Ciclo Brahms
Orchestra del Teatro Marrucino
J. Brahms Doppio concerto per violino, violoncello e orchestra op.102
Sinfonia n°2 op.73
Solisti Grazia Raimondi, Luigi Piovano
Direttore Donato Renzetti
La Sinfonia n. 2 in Re maggiore, Op. 73 fu composta da Johannes Brahms nell'estate del 1877 durante una visita alle Alpi austriache. La gestazione di quest'opera è sorprendentemente breve se paragonata ai 15 anni impiegati dal compositore per ultimare la sua Prima Sinfonia. L'opera è pensata per il seguente organico orchestrale: 2 flauti, 2 oboi, 2 clarinetti, 2 fagotti, 4 corni, 2 trombe, 3 tromboni, tuba, timpani e archi. La Sinfonia, specialmente per il clima che la pervade, è stata spesso paragonata alla Sesta Sinfonia (Pastorale) di Ludwig van Beethoven. Forte è il contrasto anche con la Prima Sinfonia, scritta in Do minore. Il compositore scrisse al suo editore che la prossima Seconda Sinfonia sarebbe stata una musica malinconica, e che dallo spartito sarebbe dovuto venir fuori il lutto. Il fatto che il lavoro non sia particolarmente tragico e drammatico, nonostante il clima dei primi due movimenti sia largamente calmo e contemplativo in spiccato accordo con la tonalità minore, suggerisce che questa lettera potrebbe non essere totalmente seria. I restanti due movimenti infatti sono più leggeri e più brevi. La data della prima esecuzione pubblica è il 30 dicembre 1877, a Vienna, sotto la direzione di Hans Richter. La durata media di una esecuzione è di 45 minuti.